FAQs

Frequently Asked Questions

Piano di Studi (PdS), Esami Effettivi, Autonomi, Sovrannumero

Sì, certo, tutte le volte che vuoi!

 

 

Ti devi rivolgere ai Referenti per i Piani di Studi, la cui lista completa e sempre aggiornata si trova al
seguente link: http://www.ingindinf.polimi.it/studenti/piani-di-studio/

Per l’anno 2018/2019 i referenti sono:

Prof.ssa Veronica Cimolin (Laurea Triennale) 

Prof. Luca Mainardi (Laurea Specialistica/Magistrale)

Prof. Giancarlo Pennati (Laurea Specialistica/Magistrale)

Prof.ssa Elena De Momi (Laurea Specialistica/Magistrale)

Prof.ssa Manuela Galli (Doppia Laurea Ingegneria Biomedica – Ingegneria Meccanica)

La spiegazione dettagliata e completa puoi trovarla alla pagina: https://www.polimi.it/studenti/piano-degli-
studi/come-presentare-il-piano-degli-studi/

In breve, gli insegnamenti in soprannumero sono quelli che non fanno media e “non concorrono al
computo totale dei crediti” che ti servono per laurearti (cioè 180 in Triennale e 120 in Magistrale). Quindi,
se li inserisci nel PdS e poi non li superi, non succede nulla. Se invece li superi, buon per te, e quando
stamperanno la lista degli esami sostenuti al Polimi, nella lista ci infileranno anche gli esami in
soprannumero superati. Puoi inserire qualsiasi esame tu voglia, anche Wood Design se ti piace, e nessuno
te lo può vietare.

Gli insegnamenti autonomi invece sì che fanno media e rientrano nei 180 o 120 crediti che ti servono per
laurearti, però sono considerati “autonomi” (diversi dagli “effettivi”) perché non fanno parte del normale
Piano di Studi che tu hai scelto. Se non passi un esame autonomo, non puoi laurearti. “L’inserimento nel
Piano deve essere approvato dal Consiglio del Corso di studi”: significa che se il referente del Piano di Studi
reputa il tuo esame Autonomo inappropriato per il tuo corso di Laurea, potrebbe non accettare il tuo PdS e
tu dovrai modificarlo nuovamente.

Entrambi i tipi di insegnamento, comunque, contribuiscono (insieme agli esami effettivi) alla somma totale
di CFU dell’anno accademico; somma in base a cui viene calcolato l’importo della seconda rata di tasse
universitarie.

Quindi:
– se inserisci esami fino a un max di 74 CFU, paghi la retta che pagheresti normalmente
– se inserisci da 75 a 80 CFU, paghi il 130% della retta che pagheresti normalmente
– se tenti di inserire 80 CFU, non te lo fa fare, perché 80 è il limite massimo di crediti che puoi inserire
in un anno accademico.

Un esame in sovrannumero può essere passato come effettivo ogni volta che ripresenti il piano di studi
(quindi anche durante la modifica semestrale di marzo) ma il voto dell’esame non fa media fino a quando
l’esame non risulta come effettivo. Viceversa, un esame effettivo può essere sempre passato ad esame in
soprannumero ogni volta che ripresenti il piano di studi. (Dovrebbe venire fuori una specie di cerchio con
due frecce che indica lo scambio della posizione nel PdS).

A febbraio puoi modificare il piano per gli insegnamenti del secondo semestre e puoi cambiare quelli del
primo da effettivi a sovrannumero e viceversa; a settembre se hai insegnamenti come sovrannumero del secondo semestre non sostenuti li puoi mettere come effettivi e farli anche a febbraio.
Se hai un voto inuna materia in sovrannumero, la puoi inserire direttamente nel piano corrente.

Terzo anno, differenza fra IND e INF, Esami a Scelta

La differenza sta principalmente in due cose:
1) nel tipo di Ingegnere che risulterai essere (una volta iscritto all’albo)
2) negli esami a scelta che potrai selezionare alla fine del 3° anno

La scelta del PdS IND o INF è vincolante solo se decidi di interrompere gli studi dopo la triennale e dare
l’esame di stato per accedere all’albo degli ingegneri.
In tal caso, se in triennale avrai scelto l’indirizzo Industriale, dovrai sostenere un esame di stato per
ingegneri industriali, altrimenti sosterrai l’esame per ingegneri dell’informazione.
La scelta del PdS IND o INF influenza anche l’esame a scelta del terzo anno che puoi selezionare: se hai un
PdS IND, allora l’esame a scelta andrà preso dal gruppo IND; se hai un PdS INF, andrà preso dal gruppo INF

Se vuoi continuare gli studi, la scelta di un PdS IND o INF non ti vincola in nulla, perché anche l’esame a
scelta è in realtà “obbligatorio”. Devi infatti scegliere per forza Calcolo Numerico (presente sia nel Gruppo
IND che nel Gruppo INF), in quanto "propedeutico" per la magistrale.

Sì, è ancora valida: se hai intenzione di proseguire gli studi in magistrale, Calcolo Numerico è obbligatorio
(in quanto propedeutico per gli esami della specialistica, tanto che viene richiesto anche a chi fa il passaggio
da un’altra scuola di ingegneria).
Di conseguenza l’unico esame davvero a scelta è quello del gruppo BIO, se vuoi fare la magistrale.

In realtà, se hai scelto un PdS di uno dei due indirizzi, ti verrà solamente data la possibilità di inserire
progetti ed esami di quell’indirizzo, quindi se hai compilato un PdS IND, il sistema ti permetterà di scegliere
solo il Corso Progetto IND.
Ad ogni modo, se prevedi di continuare in magistrale, non cambia nulla. La distinzione dell’indirizzo del PdS
è un dettaglio che diventa rilevante solo se decidi di non proseguire gli studi.
Se invece prevedi di interrompere gli studi e iscriverti all’albo degli Ingegneri dopo la triennale, devi fare
molta attenzione che l’indirizzo del PdS e il gruppo da cui scegli l’esame a scelta, combacino.

Certo, ma se intendi proseguire in magistrale, non importa che ti poni questo problema. Qualsiasi indirizzo tu abbia
precedentemente scelto, va bene.

Il documento su cui puoi trovare tutte le informazioni ufficiali riguardo alle ammissioni ai Corsi di Laurea, è
il Regolamento Didattico, che per la Laurea Magistrale in Ingegneria Biomedica è questo:
https://www4.ceda.polimi.it/manifesti/manifesti/controller/extra/RegolamentoPublic.do?jaf_currentWFID
=main&EVN_DEFAULT=evento&aa=2017&k_corso_la=471&lang=IT

Le informazioni che cerchi le puoi trovare nel paragrafo 6.1 Requisiti di Ammissione
La nuova formula introdotta per valutare l’ammissione alla Magistrale è un po’strana e complessa.
In soldoni, comunque, se stai facendo la Triennale in Biomedica al Polimi, e volessi immatricolarti in
magistrale a marzo 2018, la tua media pesata dovrà essere maggiore della soglia S=21. Il valore di questa
soglia aumenterà di 0,5 anno dopo anno (come puoi vedere nella tabella del paragrafo 6.1.1.2).

Quindi:
– se ti volessi immatricolare a settembre 2018 o marzo 2019, la media pesata dovrà essere maggiore
o uguale a 21,5
– se ti volessi immatricolare a settembre 2019 o marzo 2020, la media pesata dovrà essere maggiore
o uguale a 22
– se ti volessi immatricolare a settembre 2020 o marzo 2021, la media pesata dovrà essere maggiore
o uguale a 22,5
A partire dall’A.A. 2021/2022 verrà introdotto nella formula il coefficiente k=0,5.

Per tutti gli altri casi particolari, ti invitiamo a leggere attentamente il paragrafo 6 del Regolamento
Didattico, e se dopo la lettura avessi altri dubbi, non esitare a contattarci.

Corso Progetto

Verrà fatta una graduatoria sulla base dei CFU
sostenuti e media dei voti. Verranno privilegiati gli studenti che sono nelle condizioni di laurearsi al termine
del II° semestre (in base ai CFU mancanti).

È con la graduatoria che decidono in quale indirizzo di progetto (Industriale/Informazione) infilarti. Se, una
volta fatta la graduatoria, risulta che l’indirizzo che hai messo come prima scelta è già pieno, verrai
assegnata all’altro. Se questo succede, non è un dramma: ti diranno di fare una piccola modifica nel piano
di studi e selezionare il Corso Progetto a cui ti hanno riassegnata. Teoricamente dovresti venire contattato
dalla segreteria, per dirti di modificare il PdS con l’altro corso progetto. 

Nel caso in cui ti manchino ancora molti CFU, ti verrà assegnato un punteggio basso ed è probabile che
finirai in fondo alla graduatoria. A questo giro non ti sarà assegnato alcun Corso Progetto, e dovrai rifare la
domanda al semestre successivo (riceverai un nuovo modulo da compilare).
Se hai una media non altissima ma sei perfettamente in pari con i CFU, allora è possibile che non potranno
accontentare la tua preferenza, ma comunque avrai la possibilità di essere assegnata a un progetto.

I gruppi di lavoro potrete sceglierli voi studenti e vi metterete d’accordo in modo da fare gruppi di 2-3
(qualche volta 4) studenti, ma il metodo con cui vi assegnano l’argomento dipende dal docente del Corso
Progetto. A volte è per estrazione casuale, altre volte vi fanno scegliere 4-5 argomenti da una lista e
cercano di accontentarvi nel limite del possibile.

Riceverai le nuove istruzioni a settembre del prossimo anno accademico, non ti preoccupare

Se ti è stato assegnato un Corso Progetto, allora tu e il tuo gruppo ci lavorerete in questo semestre. La
presentazione del progetto avverrà alla prima sessione di laurea utile per far laureare il primo del vostro
gruppo che si laurea. Una volta che lo iniziate, il progetto non “scade”. Il lavoro fatto nel Corso Progetto
non va “perso” come se fosse un parziale, ma una volta svolto ti rimane “salvato in carriera” e non appena
sarai pronto a laurearti ti verranno riconosciuti i crediti.

Potrebbe esserti richiesto un lavoro aggiuntivo sullo stesso progetto, tipo un approfondimento, nel caso si superi una certa soglia di ritardo nella laurea che solitamente è un anno.

La differenza più sostanziale è negli ambiti di ricerca. Si potrebbe
dire che i progetti riguardanti gli ambiti di ricerca di Biomecanica, Biomateriali, Cellule e Tessuti rientrano sotto la
categoria “IND”, mentre i progetti riguardanti gli ambiti di ricerca di Informatica ed Elettronica
rientrano sotto la categoria “INF”.

No, non è un problema, perché in ogni caso l’ultima parola l’avrà il risultato della graduatoria, che verrà
stilata considerando la media pesata degli esami e “quanto tu sia in pari” con i CFU.

Hai 3 possibilità:

1) Se è ancora aperta la finestra di tempo per fare la Modifica semestrale del PdS, puoi fare ciò che
segue:
a. Eliminare il Corso PROGETTO [INDUSTRIALE] dal tuo PdS
b. Inserire, come Insegnamento Autonomo, il Corso PROGETTO [INFORMAZIONE] (Codice
099275)
Attenzione: deve essere scelto come insegnamento Autonomo, e NON come Sovrannumero,
perché gli esami in sovrannumero non concorrono a fare media, mentre gli autonomi sì.

2) Se è ancora aperta la finestra di tempo per fare la Modifica semestrale del PdS, ma non vuoi
mettere mano al tuo PdS da solo, allora scrivi alla chat della segreteria, spiega il problema e loro
dovrebbero risolvertelo tranquillamente.

3) Se è già passata la scadenza per la Modifica semestrale del PdS, contattala Professoressa Cimolin
(Referente per i PdS per la Triennale di Ingegneria Biomedica). Ci penserà lei a sistemare il piano di
studi per passare da un indirizzo all’altro.

Se per qualche ragione ti dovessi trovare in una situazione particolare e non puoi seguire nessuno dei
precedenti suggerimenti, ti consigliamo di scrivere alla Professoressa Costantino, Coordinatrice del Corso di
Studi: lei saprà darti consigli più specifici.

Erasmus

ECTS sta per European Credit Transfer System, ed è l’unità di misura usata per confrontare i CFU Italiani con
i crediti delle università estere

Sì, puoi essere ripescato in tutte le graduatorie successive. Stai attento alle date che trovi sul bando, e
appena pubblicano le prossime graduatorie controlla la tua situazione su mobilità internazionale. Non devi
fare nulla o cliccare alcun tasto, basta solo che controlli l’esito ogni volta che esce la graduatoria

No, in nessun modo. Puoi fare domanda per entrambe e rifiutare l’una o l’altra senza subire penalizzazioni
nella formula del grado (come succede se prima rifiuti un Erasmus/Doppia Laurea e l’anno successivo fai
domanda per un altro Erasmus)

No, Chicago si guarda solamente la media, che deve essere superiore al 24 [CHECK]